L’Albero della Vergogna.
( Cartoline a Ponzone )

Non vorrei passare per un vecchio contestatore sessantottino, ma resto dell’idea che solo chi ha la pancia piena possa davvero credere che sia un’operazione intelligente, in una Esposizione ( e finiamola una buona volta di chiamarla, alla francese, Expò ) sul problema del nutrimento mondiale, spendere un sacco di denaro per costruire un paradossale “Albero della vita”. Nonostante le critiche di quanti erano contrari a questa declinazione nostrana della Tour Eiffel, gli organizzatori dell’Esposizione, dopo averci pensato bene, hanno deciso che questa opera era necessaria: se non proprio a nutrire il pianeta di sicuro a gonfiare il portafoglio di qualcuno.
Ci hanno rotto le palle da miglia di anni con l’Albero della conoscenza del bene e del male, per giustificare, a causa della sua inaffidabilità, l’estromissione della donna dalla gestione della politica e della religione: migliaia e migliaia di immagini hanno visualizzato quell’antica “colpa” femminile di cui il “povero” Adamo sarebbe stato vittima ( quando insegnavo, per denunciare i danni culturali creati da quel mito, buttavo ogni tanto nei discorsi qualche «Porco Adamo», che divertiva e scandalizzava le allieve e gli allievi, abituati alla scontata “maialitudine” femminile ).
Fra qualche mese, se i responsabili riusciranno a portare a termine i progetti, migliaia e migliaia di fotografie visualizzeranno una colpa non mitica, un’imperdonabile offesa nei confronti di popolazioni che soffrono per la denutrizione, ma questa volta i reali colpevoli, a differenza del femminile capro espiatorio, non saranno rappresentati, per essere additati al pubblico biasimo, accanto all’Albero della Vergogna.
Nell’immagine:
Lorenzo Maitani, Il peccato originale, 1330 circa.
Orvieto, Duomo.
( da wikipedia )
Fra le numerosissime immagini che presentano la “colpa” femminile, quella scelta per illustrare questo post si differenzia per un particolare: è una delle rarissime immagini del “Peccato originale” in cui è rappresentato l’irrappresentabile sesso della donna.
( 8 marzo 2015 )

1168-Duomo-di-Orvieto--Pecc